Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Chiudi finestra
Nome Utente


Password


home / news / dettaglio news

Tutte le news

CERCA NELLE NEWS Lente


Categoria


Cerca per parola chiave


Cerca per data
dal Data
al Data




     

Violenza contro le donne, premio Gobbato a studentessa di Udine

Sono Monica Conzut, nata a Cividale del Friuli, classe 1993, laureata magistrale in Giurisprudenza (UniUD), attualmente praticante avvocata, e Giada Giuntoli, nata a Brescia, classe 1993, laureata magistrale in Italianistica, Corso di Laurea InterAteneo, attualmente residente a Melbourne, in Australia, dove fa l'assistente di lingua italiana in una scuola elementare bilingue, le vincitrici ex aequo del premio che, ormai da 5 anni, viene dedicato nel mese di novembre alla memoria di Silvia Gobbato, praticante avvocata, laureatasi all’Università di Udine, brutalmente assassinata nel 2013 mentre correva nel Parco del Cormor.

 

Le tesi per le quali le due vincitrici hanno ottenuto il riconoscimento (per 750 euro di borsa di studio ciascuna) sono rispettivamente “Look e discriminazioni multifattoriali” (relatrice prof. Valeria Filì) e “Le Donne in Nero di Belgrado. Le voci femminili del conflitto jugoslavo” (relatrice prof. Maria Cristina Benussi e correlatore prof. Fabio Finotti).

 

La solenne e partecipata cerimonia di consegna si è svolta il 25 novembre 2019 nell’aula 3 Marzio Strassoldo del Polo economico giuridico di via Tomadini 30, a Udine, in concomitanza con un seminario di studi sul tema “Le difficili libertà delle donne tra violenze e modelli culturali. La violenza economica”, organizzato dall’Università di Udine in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.



Allegati della news

Fonte della news

Ufficio stampa Università di Udine

<< indietro