Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Chiudi finestra
Nome Utente


Password


home / Giovani eccellenze in FVG / Archivio interviste / Andrea Comuzzi - Stella internazionale della danza

News

Andrea Comuzzi - Stella internazionale della danza

ultima modifica 09-04-2015

Andrea Comuzzi, della scuola di ballo Planet Rock di Cargnacco, è ormai una certezza nel mondo della danza nelle specialià Hip Hop e Rock'n roll acrobatico.

Nel 2008 ha vinto in coppia con Silvia Gronau il Campionato Mondiale Hip Hop, nel 2010 ha vinto un importante concorso a Roma.

Ecco l'intervista in esclusiva per giovanigfvg.it

 

Come ti sei avvicinato al mondo della danza?

 

Mi sono avvicinato al mondo della danza assistendo alle esibizioni di mia cugina Giorgia Iuri, 11 anni, campionessa del mondo Hip Hop solista 2009. Ho iniziato circa 4 anni fa (ne ho 18) iscrivendomi alla scuola Planet Rock Studio di Cargnacco, la stessa dove balla Giorgia. In un primo momento forse non ci credevo molto: avevo 14 anni, non avevo mai ballato prima, provenivo dalla pallavolo e soprattutto avevo rotto i piedi diverse volte! Poi ho iniziato ad appassionarmi sempre più e i miei insegnanti, Donatella e Andrea Bolzicco, mi hanno proposto il percorso agonistico. Ho iniziato le gare nelle specialità Hip Hop in coppia e  Rock’n roll Acrobatico ottenendo da subito buoni risultati.

 

Come riesci a conciliare gli impegni scolastici con quelli legati al ballo?

 

Mi alleno tutti i giorni e nei fine settimana frequento stage con professionisti di Hip Hop per arricchire le mie conoscenze nei diversi stili. A dire il vero è stato veramente impegnativo e faticoso ma ce l’ho fatta...ho appena finito la maturità con buoni risultati. Ora avrò più tempo per coltivare la mia passione.

 

Quali sono le tappe del tuo percorso artistico che ricordi con più soddisfazione?    

 

Sono ancora all’inizio, ho tanto da imparare ma sono soddisfatto di tutto ciò che ho fatto fino ad oggi. Per l’Hip Hop l’emozione più grande l’ho vissuta nel maggio del 2008 a Pola (Croazia) quando, in coppia con Silvia Gronau, ho vinto il Campionato Mondiale. È stata una sorpresa, non ci credevo, continuavano a chiamare i nostri nomi per la premiazione ma non realizzavo...poi guardarsi negli occhi e saltare sul podio è stato fantastico! 

L’anno dopo la coppia si è sciolta ed ho continuato il mio percorso come solista. Ho avuto grandi soddisfazioni in tutte le gare anche ai Mondiali...l’anno scorso ho conquistato il terzo posto e quest’anno il quinto.

Lo scorso ottobre ho partecipato e vinto il concorso “DanzaSì non solo jazz” a Roma e a novembre ho vinto due borse di studio promosse dall’Ateneo della Danza di Siena e dall’Art studio di Milano.

Per quanto riguarda il Rock'n roll Acrobatico ballo in coppia con Serena Gori. Abbiamo iniziato dal nulla e tutto il nostro percorso è stata una conquista faticosa, giorno dopo giorno, ottenendo sempre gratificanti risultati nelle competizioni nazionali a cui abbiamo partecipato.  

 

Se guardi al futuro come ti vedi?

Bella domanda! Di sicuro impegnato a studiare e ballare perché vorrei tanto che questa passione, nata come attività sportiva, diventasse per me un lavoro. A tal proposito il 2 agosto partirò per Los Angeles per studiare Hip Hop con coreografi di fama mondiale come Jayson Wright, Bosco, Robert Rich, Steven Butler, Jacob "Kujo" Lyons, Minn Vo, Stefanie Klausmann, Sir Charles  e avrò la fortuna di realizzare con loro anche un video. In questa favolosa avventura sarò affiancato da una persona molto speciale: il mio maestro nonché coreografo Francois Zanutto. Chissà magari con il tempo avrò la fortuna di diventare un buon insegnante che sappia trasmettere ai giovani questa passione. Non so cosa mi riserverà il futuro, non voglio illudermi di diventare un grande ballerino o un grande insegnante ma ho la certezza che farò la cosa che in assoluto mi piace di più: ballare.